Giardino dei Giusti

Il progetto del Giardino dei Giusti prende il via dall’esperienza di Bosco Vittorio (luglio 2011), e si colloca
all’interno del Bosco dei 150 anni, evento creato in occasione del cento cinquantenario dell’unità d’Italia in
cui era possibile adottare un albero da piantumare all’interno di un’area appositamente creata nel parco Colonnetti.

Il 5 novembre 2011 sono stati piantumati gli alberi acquistati con i fondi della Camera di Commercio
per Bosco Vittorio e con le donazioni dei cittadini (grazie al Bando “Dona un albero per il 150° anniversario
dell’Unità Nazionale”) La Fondazione Contrada Torino Onlus  ha coordinato questo progetto in collaborazione con Magma Progetti, l’Associazione
Empirica Progetti, in sinergia con la Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus e la Circoscrizione 10.
Oltre ad alcuni privati cittadini, una cospicua adozione di questi alberi è stata garantita dalla Comunità Ebraica
e dal Gruppo Studi Ebraici. Da qui l’idea di creare una zona all’interno del Bosco dei 150 anni, definita per
volere dei donatori, il bosco dei Giusti:

L’albero è l’immagine corrispondente all’uomo, fissata nel tempo, nello spazio e nei cuori e rappresenta la
generosità e il coraggio con cui i giusti del Piemonte si sono opposti alla barbarie della seconda guerra mondiale.
Come molte altre città in diversi paesi del mondo, anche Torino, grazie alla generosità di tanti donatori,
ha il suo giardino dei Giusti, nel cuore del Parco Colonnetti. In questo spazio di memoria ogni albero narra
storie di coraggio.

Oltre agli alberi donati ci saranno una siepe, una seduta in pietra ed un totem con 4 targhe incastonate per
illustrare il progetto.
L’allestimento di questa nuova area del Bosco dei 150 anni all’interno del Parco Colonnetti è previsto per il
27 marzo 2014, giorno dell’inaugurazione ufficiale del Giardino dei Giusti.


Created with flickr slideshow.
Privacy Policy Cookie Policy